L'AGENDA RITROVATA

L'AGENDA RITROVATA

Ciclo passeggiata a Marina di Grosseto in collaborazione con  Movimento delle Agende Rosse – Gruppo Agostino Catalano – Maremma, apericena e proiezione del film «Quello che rimane» allo Stabilimento Balneare Capri. Ritrovo dalle ore 18,30 al Velodromo Montanelli (Parco di Via Giotto – ingresso da Via della Repubblica) Partenza ore 19,30. Dopo l’arrivo allo Stabilimento Balneare Capri, previsto verso le ore 20:30, sarà il momento dell’apericena. A seguire, la proiezione di «Quello che rimane» ed un breve dialogo tra il pubblico e il regista dopo la visione, chiuderanno la serata prima del rientro a Grosseto in bicicletta.

tutte le informazioni per iscriversi e partecipare

Parte da Bollate, (Milano) domenica 25 giugno la prima ciclostaffetta in memoria di Paolo Borsellino, il magistrato ucciso dalla mafia a Palermo nel luglio 1992. Una manifestazione itinerante organizzata dall'associazione culturale L'Orablù che terminerà proprio nel capoluogo siciliano con l'arrivo dei suoi ambasciatori mercoledì 19 luglio, a 25 anni esatti dalla strage di via D'Amelio in cui vennero uccisi il magistrato e gli agenti di Polizia Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina,Eddie Walter Cosina e Vincenzo Fabio Li Muli. In Sicilia i ciclisti porteranno una copia esatta dell'agenda rossa, ceduta dal fratello del magistrato, Salvatore Borsellino, su cui i partecipanti potranno apporre una firma.
Tra le associazioni che sosterranno e parteciperanno alle varie tappe del progetto anche la FIAB, che ha patrocinato la prima edizione del progetto de L'agenda Ritrovata. Un'iniziativa che si ispira alla scomparsa dell'agenda rossa di Paolo Borsellino, sparita dal luogo dell'attentato. Fogli su cui sono in molti a credere che il magistrato avesse annotato informazioni e nomi sull'omicidio del collega e amico Giovanni Falcone e altri dati fondamentali per il suo lavoro.
Il viaggio in bicicletta da Milano a Palermo avrà un programma ricco di eventi, letture e spettacoli per parlare di legalità e lotta alla mafia. L'agenda Ritrovata sosterà in numerose piazze, in un giro d'Italia che vuole coinvolgere il maggior numero di comuni possibili, dal Nord al Sud. Tra quelli sede di tappa, Piacenza, Bologna, Rimini, Perugia, Grosseto, Roma, Napoli, Bari e Messina.


GROSSETO UNICA TAPPA TOSCANA: Sabato 1° luglio i ciclisti provenienti da Perugia faranno una prima sosta a Paganico, in piazza della Vittoria, dove saranno accolti dal Gruppo Agende Rosse Maremma, da FIAB Grosseto Cicabile e, in forma istituzionale, dalla sindaca Alessandra Biondi. L’arrivo a Grosseto è previsto verso le ore 17 dello stesso giorno, in Piazza Duomo. I ciclisti verranno ricevuti con una cerimonia alla presenza delle principali autorità civili, religiose e militari della città. Domenica 2 luglio verso le ore 9:00 la ciclostaffetta partirà alla volta di Civitavecchia dal monumento dedicato a tutte le vittime del terrorismo, della mafia, del dovere e di ogni forma di criminalità che si trova in via Marocco angolo via Repubblica Dominicana. La partenza sarà preceduta da una breve cerimonia. Infine, l’ultima sosta in territorio toscano sarà a Orbetello presso la “Torretta Coop”.


EVENTI  A COROLLARIO:
DAL 15 al 30 GIUGNO LUGLIO: Mostra della Legalità nel chiostro del Convento di San Francesco a Grosseto; Nata da un’idea dell’associazione Gru Club AdB di Grugliasco (TO) e successivamente sviluppata da Lorenzo Amadio e Maria Bergadano del Gruppo Paolo Borsellino – Torino del Movimento delle Agende Rosse, la mostra oggi è composta da 32 pannelli che illustrano i passaggi più salienti di 30 anni di storia giudiziaria antimafia, partendo dal Maxiprocesso e arrivando fino ai giorni nostri, con il processo sulla trattativa Stato-mafia. Numerose le biografie e le foto, tra cui spiccano quelle dei magistrati Paolo Borsellino e Giovanni Falcone e dell’attuale pool antimafia di Palermo. La visita, consigliata sia ai ragazzi che agli adulti, permetterà di conoscere e approfondire una parte importante della storia del nostro Paese. Siederanno al tavolo dei relatori il Prof. Enzo Guidotto, presidente dell’Osservatorio veneto sul fenomeno mafioso, e Lorenzo Amadio. Moderatore sarà il Prof. Carlo Sestini.

Durante l’incontro sarà disponibile l’agenda rossa intitolata «la Maremma per Paolo» sulla quale i partecipanti che lo desiderino potranno scrivere un loro pensiero. Questa agenda verrà affidata ai ciclisti e insieme all’Agenda Ritrovata viaggerà fino a Palermo, dove verrà consegnata nelle mani di Salvatore Borsellino.


MERCOLEDI 28 GIUGNO: proiezione del film «Paolo Borsellino» alla Cava di Roselle;


VENERDI 30 GIUGNO: passeggiata in bicicletta a Marina di Grosseto, apericena e proiezione del film «Quello che rimane» allo Stabilimento Balneare Capri, con la presenza del regista Michele Di Dio.


fia grosseto giotto1PROGRAMMA CICLOPASSEGGIATA: Ritrovo dalle ore 18,30 al Velodromo Montanelli (Parco di Via Giotto – ingresso da Via della Repubblica) Partenza ore 19,30 con itinerario via Cimabue, pista ciclabile Grosseto – Marina, rotatoria SP 158, pista ciclabile adiacente via Grossetana, Via Grossetana, Via dei Platani, Viale Montecristo, Lungomare Leopoldo, Bagno Capri. Dopo l’arrivo allo Stabilimento Balneare Capri, previsto verso le ore 20:30, sarà il momento dell’apericena. A seguire, il regista Michele Di Dio dialogherà con Guido Di Gennaro e Patricia Ferreira (Movimento delle Agende Rosse – Gruppo Agostino Catalano – Maremma) sul suo film. Infine, la proiezione di «Quello che rimane» ed un breve dialogo tra il pubblico e il regista dopo la visione, chiuderanno la serata prima del rientro a Grosseto in bicicletta.
IL FILM: «Quello che rimane – Parole e segni di una memoria operante» è un cortometraggio scritto e diretto da Michele Di Dio e prodotto dal Centro Studi Paolo Borsellino, dedicato alla memoria del Giudice Paolo Borsellino, con la partecipazione di:
Matilde Incorpora che legge Paolo Borsellino. Giuseppe Carlo Marino – Storico – Università di Palermo. Salvo Cuccia – Regista cinematografico. Marinella Tomarchio ‎- Professore Ordinario di Pedagogia generale e sociale – Università di Catania, Vicepresidente del Centro Studi Paolo Borsellino. Leonardo Guarnotta – Magistrato del pool antimafia insieme a Paolo Borsellino e Giovanni Falcone – Già presidente del Tribunale di Palermo. Giulio Campo – Capo Scout AGESCI, Francesco Lo Cascio – Responsabile MIR – Movimento Internazionale della Riconciliazione – Palermo.


Il film è stato presentato ufficialmente a Bruxelles il 4 dicembre 2013, in occasione della manifestazione «Cultura della legalità e cittadinanza attiva: un impegno per l'Europa», nell'ambito della quale un'aula della Commissione Europea è stata intitolata alla memoria di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone.


IL RIENTRO: Partenza dal Bagno Capri ore 23,30 circa con itinerario Via Ponchielli, Via Somalia, Via Giannutri, Viale Montecristo, Via dei Platani, Via Grossetana e immissione nella pista ciclabile adiacente; Rotatoria SP 158, immissione nella pista ciclabile Marina- Grosseto; Via Arcidosso, Rotatoria di Via della Repubblica, Via Cimabue, Ingresso Velodromo Montanelli.
ISCRIZIONI E  PRENOTAZIONI: Le iscrizioni verranno effettuate contestualmente al ritrovo presso il Velodromo Montanelli. Con l'iscrizione (2€), tutti i partecipanti saranno assicurati per la Responsabilità Civile (RC) I minorenni potranno partecipare se accompagnati da un adulto. Vivamente consigliato l'uso del casco protettivo.  Per accogliere al meglio i partecipanti all'iniziativa e all’apericena (prezzo € 8), si richiede gentilmente la prenotazione entro giovedì 29 giugno telefonando al numero 347-33 57 818.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 30-06-2017
Termine evento 30-06-2017
Data inizio iscrizioni 25-06-2017
Posti Illimitato
Luogo Velodromo Montanelli