5/B - Sentieri Etruschi - la necropoli di Poggio Buco e il tempio megalitico di Poggio Rota

fiab grosseto poggio rota

Lunghezza: 45 km
Altimetria/dislivello: 930 m
Tipo di fondo: asfalto, sterrato
Percentuale sterrato: 30%
Difficoltà: medio/impegnativo
Bici consigliata: mountain bike, e-bike

Il Percorso:

Poggio Buco e Poggio Rota, due siti archeologici straordinari riuniti in un itinerario cicloturistico che si snoda a cavallo della media valle del fiume Fiora, tra Manciano Sorano e Pitigliano. Dove il fiume, nel suo correre verso il mare, scava il suo letto nella friabile roccia tufacea, l’uomo ha lasciato tracce del suo passaggio fin dagli albori della civiltà. 

La necropoli di Poggio Buco apparteneva ad un insediamento etrusco localizzato in un pianoro nei pressi di Manciano, sovrastante la destra orografica del fiume Fiora. I tipi di sepoltura presenti nell’area archeologica appartengono a diverse tipologie e coprono un lungo periodo di tempo. Le tombe a camera, interamente scavate nella roccia tufacea, risalgono alla metà del VII secolo a.C.

Scoperto nell’inverno dell’anno 2004 dall’archeologo Giovanni Feo, il tempio megalitico di Poggio Rota è situato in un poggio tufaceo nelle vicinanze della confluenza tra il torrente Lente ed il fiume Fiora, nella campagna di Pitigliano. Gli esperti concordano nel ritenere i megaliti di Poggio Rota una struttura sacra ad uso astronomico, realizzata verso la metà del terzo millennio a.C. dalla “cultura” di Rinaldone (4000-2000 a.C.), popolo di origini egeo-anatoliche che portò in gran parte del centro Italia le prime arti, ed un culto funerario incentrato sulla credenza di una vita ultraterrena.

Congiungendo i due siti, l’itinerario si completa con un passaggio dalla spettacolare area archeologica della Civiltà del Tufo nei pressi di Sovana, con sosta obbligatoria per la visita delle monumentali tombe etrusche ed un meritato ristoro presso uno dei bar ristoranti che si affacciano nel piccolo e suggestivo centro storico.
Sulla via del ritorno, tra Sovana e Pitigliano, lasciatevi tentare da una digressione all’itinerario ciclistico percorrendo, a piedi la Via Cava di San Giuseppe. (vedi WP nella mappa). La via cava sfocia al ponte sul Lente proprio sotto Pitigliano, da dove si riprende agevolmente la traccia per l’ultimo tratto di percorso che conduce a Poggio Rota.


Altitudine minima
154 m
Distanza totale
45.42 km
Altitudine massima
390 m
Tempo totale
3h 47m 15s
Dislivello Totale
1164 m
Punti di interesse
0
Total Elevation Loss
1161 m
Punti del percorso
838
Velocita' massima
5.8 m/s
Indicazioni stradali
0
Velocità media
3.33 m/s
Valori non disponibili nel file possono essere visualizzati a 0.

Questo percorso e' stato scaricato 180 volte(a).

Accedi all'Area Riservata o Registrati per scaricare la traccia
google
600px
http://{s}.tile.openstreetmap.org/{z}/{x}/{y}.png
© OpenStreetMap contributors
Distanza: {0} {2} Altimetria: {1}
Distanza: {0} {2} Velocita': {1}
Distance: {0} {2} Heart Rate: {1}
Distance: {0} {2} Cadence: {1}
https://www.fiabgrosseto.it/media/com_gpstools/markers/02marker.png
https://www.fiabgrosseto.it/media/com_gpstools/markers/default.png
#0000FF
#0000FF,#c1392b,#ffbe00,#2d3e50,#27ae61,#74065f,#2998d8
0
2
50
google.maps.MapTypeId.TERRAIN
1
1
1
1
1
1
1
google.maps.ZoomControlStyle.DEFAULT
google.maps.MapTypeControlStyle.DEFAULT
Distanza
Altimetria
Velocità
Frequenza cardiaca
km
mps
m
km
Miglia
m
ft
mile/hr
ft/sec
km/hr
m/s
/index.php?option=com_gpstools&task=rating.rate&id=38&format=json