Massa Marittima si conferma Comune Ciclabile per il quarto anno consecutivo

la consegna della bandiera 2023 a Massa Marittima

11 giugno 2023, consegnata nelle mani del Sindaco Marcello Giuntini la bandiera gialla della VI edizione di ComuniCiclabili Fiab

Entrata alla 3° edizione, Massa Marittima si conferma Comune Ciclabile Fiab per il quarto anno consecutivo. Bene la promozione dei tanti eventi sportivi legati alla bicicletta e la sperimentazione del pedibus in occasione dell'evento nazionale "Tutti a scuola a piedi o in bicicletta" – commenta Angelo Fedi di Fiab Grosseto Ciclabile, sperimentazione che andrebbe estesa a più settimane, se non renderla permanente, mettendo così in campo un vero e proprio servizio di trasporto pubblico collettivo che aiuti i bambini e le bambine ad acquisire la consapevolezza che una mobilità diversa da quella a motore è possibile e divertente.

Ogni anno l'asticella si alza, mantenere o aumentare la performance di valutazione non è banale ma le potenzialità non mancano e, ad esempio, vista la consistente presenza di cicloturisti in buona parte dell'anno, forse anche per Massa Marittima potrebbero essere mature le condizioni per dare inizio alla pianificazione di una rete ciclabile comunale. La legge 2-2018 ha rivisto la classificazione delle strade comunali e vicinali a basso traffico istituendo la strada urbana ciclabile (E-bis) e le strade ciclabili o strade 30 extraurbane (F-bis) - conclude Fedi - strade che già oggi rappresentano percorsi frequentati da bikers e camminatori e che, accertandone il rispetto dei requisiti minimi e con una segnaletica adeguata, possono diventare parte integrante di una rete ciclabile offrendo maggiore sicurezza agli utenti a piedi ed in bicicletta, sia per i residenti che per i turisti.


FIAB ComuniCiclabili, il riconoscimento per le città a misura di bicicletta

"FIAB ComuniCiclabili* non è un premio - sottolinea Alessandro Tursi, presidente di FIAB - ma uno strumento pensato e sviluppato per aiutare le amministrazioni a valutare, sulla base di precisi criteri, quanto il loro territorio sia realmente 'a misura di bicicletta' per i residenti e per i turisti, e ad accompagnarle in un percorso di costante miglioramento nel tempo. Nonostante il taglio dei finanziamenti, infatti, molti comuni continuano, con lungimiranza, a lavorare sul tema della mobilità ciclistica, ben consci del potenziale della bicicletta quale soluzione chiave per contrastare, oggi più che mai, crisi energetica e crisi climatica".

L'edizione 2023 di FIAB-ComuniCiclabili, che si concluderà il 14 luglio, è patrocinata da: Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ECF-European Cyclists' Federation, ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, INU-Istituto Nazionale di Urbanistica, Associazione dei Comuni Virtuosi, ALI-Autonomie Locali Italiane, Città in Bici, Centro Ricerca per il Trasporto e la Logistica de la Sapienza, World Cycling Alliance e WWF.

Maggiori informazioni sul sito di FIAB ComuniCiclabili: www.comuniciclabili.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell 346 7389613 (h 9.30 - 12.30)


Inaugurazione collegamento ciclabile tra Alberese ...
Nuovo punto noleggio bici per il Parco della Marem...